18 ottobre 2014

il Califfo ha l'Aviazione: ora no fly zone sulla Siria!


Pepe Escobar su facebook:
ULTIME NOTIZIE
Questo è uno dei tre caccia catturati del califfo. Sono in una base aerea nella provincia di Aleppo. A quanto pare ai sicari del califfo viene insegnato a volare da piloti iracheni.
Quindiiiiiii: tutto è al suo posto. Il Pentagono non farà un cazzo contro questi aerei. Sono la scusa perfetta per la creazione di una no-fly zone sulla Siria (che è quello sultano Erdogan vuole a tutti i costi).
Il Pentagono ora ha tutto ciò che serve per sparare a qualsiasi jet dell'esercito arabo siriano just in case.
La trama si infittisce.

17 ottobre 2014

La Lega Nord va in Russia





Servizio del Primo Canale Russo sulla visita di Salvini alla Duma di Stato.

Un atto coraggioso che ci saremmo augurati provenisse da altre forze di opposizione...

Ci viene difficile dirlo ma ....

Rispetto per Salvini

09 ottobre 2014

I peccati dei padri ricadranno sui figli: Da Versailles alla cibernetica.

di Gregory Bateson

Devo parlare di storia recente, come appare a me nella mia generazione e a voi nella vostra, e mentre giungevo in aereo stamane, nella mia mente cominciarono a riecheggiare certe parole. Erano frasi più roboanti di quelle che io sarei mai capace di formulare. Una di queste frasi era:
I padri hanno mangiato il frutto amaro e i denti dei figli si sono allegati.
Un'altra era l'asserzione di Joyce che 
" La storia è quell'incubo da cui non ci si sveglia".
 Un'altra era: 
"I peccati dei padri ricadranno sui figli anche fino alla terza o quarta generazione di quelli che mi odiano". 
E, infine, non così immediatamente pertinente, ma, penso, sempre pertinente al problema del meccanismo sociale: 
Colui che vuol far del bene a un altro deve farlo nei Minuti Particolari. Il Bene Generale è la scusa del furfante, dell'ipocrita e dell'adulatore ".
Stiamo parlando di cose gravi.

06 ottobre 2014

Eliopoli Resilience Framework: introduzione


Caro Diario,
Guerra in Siria, Italia in depressione, cambiamento climatico, Ebola.
Man mano che gli eventi si succedono il senso di sgomento aumenta.
..proprio ieri però una grande soddisfazione..
mia compagna che mi chiede:
"ma il Corvo cosa dice del fatto che le sue previsioni sti tanno avverando ?"
Il Corvo, lungi dall'essere compiaciuto di avere ragione, continua a porsi domande:
Quale di tutte le catastrofi ci colpirá? Quando? Cosa facciamo?
Ogni risposta semplicistica non é di aiuto.
Viviamo in un mondo estremamente complesso, lo sappiamo ma abbiamo bisogno di strumenti per ridurre questa complessitàa un livello che possiamo gestire.
Per inaugurare il tuo nuovo Volume di questo diario presentiamo l'ERF (Eliopoli Resilience Framework) . In italiano il Sistema di Resilienza Eliopolitano. A dispetto del nome, non si tratta di convincere persone a trasferirsi in massa in Canada. l'ERF è  un sistema con cui ognuno puó creare degli scenari, monitorare la loro realizzazione e sviluppare capacitá adeguate a reagirvi. Inoltre si possono comparare le idee altrui con le proprie, collaborare nelle stime e via cosí. Diamogli un'occhiata.

28 settembre 2014

la Missione del Diario Corvide



Caro Diario,
Con questo siamo a ben Quattro volte cento articoli pubblicati sulle tue pagine.
Il primo articolo sulle tue pagine risale a cinque anni fa: è venuto il momento di voltare pagina e passare a un nuovo volume. lo volevamo intitolare "Quattrocento e non sentirli!" ma poi ci somigliava allo spot del Viagra. Invece le "Missioni", soprattutto quella impossibili

19 settembre 2014

Vivi libero o muori. il Presidente Ucraino resuscita l'Unione Sovietica

siamo alle soglie di un nuova guerra fredda?  Esiste la possibilitá di una nuova terribile inimaginabile guerra europea?  Ció che fino a poco fa sembrava impensabile oggi é diventato una realtá? tristemente oggi, la risposta a tutte queste domande é SI
Petro Poroshenko di fronte al congresso americano in Seduta Plenaria
Buoni contro cattivi, Libertá o Barbarie, vivi libero o muori, lotta al terrorismo.
In un discorso pieno di retorica e toni apocalittici, spesso interrotto da applausi disciplinati del congresso americano che sembrava un gruppo di cheer leaders, il presidente Ucraino raccoglie il supporto per la guerra che definirà il futuro del mondo. Poroshenko fa capire che il cessate il fuoco é solo una farsa per raccogliere armi. Il suo obbiettivo é vincere la guerra per la democrazia contro la Russia. La quale viene presentata come in un film americano. L'Ucraina, paladina della democrazia e dei valori occidentali, contro la Russia, oscuro mostro cripto sovietico. La battaglia  contro l'Orso é la stessa della battaglia al terrorismo. Poroshenko (o chi per lui scrive questi orribili discorsi) non si lascia sfuggire nessuna metafora, nessun accostamento. Addirittura parla di "Pandemia dell'Odio", paragonando la sua lotta  a contro Ebola. In una nota di colore lo speaker della camera John Boehnner alle spalle di Poroshenko, ogni volta che non applaude disciplinatamente, incrocia le dita in maniera ossessiva per contenersi di fronte alle sparate piú grosse. Vediamone qualcuna

15 settembre 2014

repetita Juvant: La Russia avvisa l'Europa



Versione con sottotitoli italiani del video pubblicato qui.

 La ricettività delle grandi masse è molto limitata, la loro intelligenza è piccola, ma il loro potere di dimenticare è enorme. In conseguenza di questi fatti, ogni propaganda efficace deve essere limitata a pochissimi punti e deve insistere su questi in slogan fino all'ultimo membro del pubblico capisce che cosa volete fargli capire dal vostro slogan.
"Mein Kampf" Cap 6, " Propaganda di Guerra" di Adolf Hilter

11 settembre 2014

Propaganda: 11 Settembre, UFO & Guerra


Caro Diario,
13 anni fa il mondo assisteva in diretta alla rappresentazione piú spettacolare mai organizzata.
Nonostante che lo spettacolo fosse strabiliante, ben presto i trucchi usati dai prestiagitatori (Neologismo Corvide) divennero evidenti. Per chi li voleva vedere.
Sono quei dettagli. Il concetto che un esplosione di due aerei sia sufficiente a fondere le colonne di acciaio che sostengono tre grattacieli ma non abbastanza da bruciare il passaporto dei colpevoli é  credibile  solo perché ce lo dice un'autoritá.
Per la maggior parte della gente, invece, a distanza di 13 anni l'assurda versione ufficiale continua a essere l'unica accettabile. Come puó accadere?

10 settembre 2014

perché l'America ha bisogno di una Guerra in Europa? - Meglio la Propaganda del "nemico"


Caro Diario,
Come si fa a capire di essere in una dittatura?
Quando un cittadino consumatore inizia a preferire la propaganda del "nemico" a quello che scrivono i giornalisti di Regime.
Questo é quello che passa "l'informazione Italiana":
“One more thing”. Quando Tim Cook dice che c’è ancora una cosa da vedere con una frase ormai celebre per i fan Apple – utilizzata per la prima volta dalla scomparsa di Steve Jobs – il Flint Center di Cupertino è in delirio. 
come anche
Boom. Quello a cui abbiamo assistito ieri, durante la presentazione del nuovo iPhone 6 e degli altri prodotti Apple è un momento storico per quel che riguarda la storia della musica contemporanea.