17 aprile 2014

Dialogo con Giulietto Chiesa

Caro Diario,
come discusso durante l'ultimo meeting online del gruppo AltreAlternative sto tentando di aprire un dialogo con Giulietto Chiesa, forse l'unico esponente della politica italiana che si avvicina ad alcuni dei temi discussi su queste pagine. Al mio invito a formulare un programma adeguato alla dimensione della crisi descritta dal suo libro Chiesa risponde:
...pretendi troppo da me. Non ho una soluzione generale. Conosci qualcuno che ce l'ha? Io so soltanto che nessuno di noi, nemmeno tu, può sottrarsi alla responsabilità dell'impegno per cercarla. Chi non lo fa è un vile, e anche - in ultima analisi - uno stupido. Perché non vuole capire che la soluzione più semplice, che qualcuno dei potenti creerà, sarà la guerra. La soluzione è complessa e non la potrà trovare l'Occidente, che ha guastato il mondo. C'è bisogno di una visione d'insieme, che elevi la comunità umana a un diverso livello "umano". Certo che è difficile, richiede un risveglio. Questo risvegli osar duro per la maggioranza. Quelli che hanno capito devono aiutare la maggioranza a capire. Dunque svegliati! Cerca compagni si strada, organizzati, organizza gli altri. Per esempio tira fuori di tasca 10 euro è aiuta pandoratv.it Io lo sto facendo gratis, anche per supplire a quello che tu non stai ancora facendo. O speri che l'informazione di cui hai bisogno qualcuno te le regali?
a cui ho replicato:
Caro Giulietto, come ti ho scritto privatamente, nel 1996 ho scritto una tesi di laurea che descriveva una possibile soluzione dal punto di vista sistemico. Sono vent'anni che cerco di "spiegarla alla maggioranza" e da 10 cerco di dimostrarla praticamente. Pubblico da anni un blog e sono autore di un libro. Ho pubblicato un manifesto politico chiamato "le AltreAlternative" Per quanto riguarda il supporto a Pandora TV ti ho scritto privatamente, per favore leggi i tuoi messaggi FB. Detto questo: penso che occorre prendere atto che NON vi sará un risveglio della maggioranza delle persone che possa portare a cambiamenti politici intensi in senso tradizionale. Come ho scritto sopra non abbiamo piú il tempo. Quarant'anni fa era possibile, vent'anni fa forse era possibile. Il titolo della mia tesi era "l'ultima ragionevole follia". il feedback attivo di oggi non é (piú) reversibile. Come ami dire tu "questa non é un opinione, sono dati scientifici". Non lo dico a cuor leggero . Occorre allora prendere atto che alcuni eventi orribili accadranno e praticare una strategia di resilienza. Prepararsi giá oggi a ricostruire quella societá del dopo che sia piú umana di quella odierna. Dimostrare esempi positivi di come produrre cibo, acqua ed energia, iniziare a creare una societá parallela che sia resistente in quanto fondata su principi organici: cellulari e ridondanti. Su questi temi noi di AltreAlternative vorremmo collaborare con te e il tuo movimento, nonfosse altro che abbiamo lo stesso nome. Saluti affettuosi e grazie per il tuo lavoro.
Per sostenere l'informazione alternativa di PandoraTV con 10 € cliccate qui.

14 aprile 2014

Giulietto Chiesa da Mosca: situazione in Ucraina esplosiva

13 aprile 2014

Timeline 3: dettagli inediti sull'Avvertimento


Dopo una pausa di riflessione torniamo a parlare della time line 3. Le dimissioni storiche di Benedetto XVi e l'avvento del papa-buono riformatore sono stati degli enormi indicatori che ci troviamo nella sequenza. Ma, come il lettore del diario sa bene, Il punto di inizio degli avvenimenti cosmici contenuti nel gran piano delle ECE dovrebbe essere l'Avvertimento. Ora una delle veggenti mariane piú attive ha rilasciato dichiarazioni inedite sulla natura cosmica del fenomeno.

09 aprile 2014

Il mondo sempre piu' vicino ad una guerra totale

24 marzo 2014

Invece della Catastrofe: recensione del libro di Giulietto Chiesa


Caro Diario,
Collasso sistemico, crisi economica e finanziaria, guerre imminenti: la catastrofe é inimaginabile ma si puó ancora evitare secondo Giulietto Chiesa. "Ho scritto questo libro per creare allarme" cosí esordisce il giornalista, nella presentazione a video del suo lavoro.  Di sicuro ci riesce: alla fine della lettura il lettore non iniziato puó sentirsi il terreno mancare sotto i piedi.
Ma sará  valida la soluzione proposta?

20 marzo 2014

Anglosaxon Mission: update. Guerra in Ucraina diversione pianificata


Caro Diario,
cinque anni dopo l'originale messaggio sulla Missione Anglosassone, che da il nome a una delle timelines che seguiamo sul Diario, Bill Rian del project Avalon ha  pubblicato un update sulle prossime mosse verso la III Guerra Mondiale.

15 marzo 2014

NASA: il collasso é inevitabile


Caro diario,
la Terza guerra mondiale con i suoi fronti ovest  (Ucraina), sud (Palestina-Siria- Iraq-Iran-Afganistan-Pakistan) e Est (Cina-Giappone) é il primo passo verso   un collasso irreversibile della un civiltà industriale. La prestigiosa NASA ha pubblicato uno studio che prevede due scenari, entrambi catastrofici. Il prestigioso quotidiano inglese Guardian titola:
Scienziati naturali e sociali sviluppano il nuovo modello di come una 'tempesta perfetta' di crisi potrebbe sconvolgere sistema globale

13 marzo 2014

Russia Today modifica articolo che parla di attacco a sorpresa Russo

caro Diario,
questa é proprio grossa. Stavo scrivendo un articolo per riportare che l'esercito Russo si addestra ad operazioni di attacco a sorpresa, muovendosi di notte per poi riapparire in nuove posizioni quando la fonte originale é stata modificata da Russia Today. Nella nuova versione delle 15:09 dell'articolo tutti i riferimenti agli attacchi a sopresa sono stati rimossi. Evidentemente qualcuno ha bacchettato il giornalista per avere rivelato troppo.giornalista. Purtroppo non mi é stato possibile ottenere un'immagine dell'articolo originale. Di certo questo é un tassello aggiuntivo che supporta la teoria dell'attacco a sorpresa Russo. Giulietto Chiesa, giá nel 2005 parlava dell'inevitabilitá di una reazione Russa all'accerchiamento.

10 marzo 2014

Rivoluzioni pilotate, rivolte profetizzate e guerre assicurate.


Caro Diario,
Rivoluzioni e contro-rivoluzioni richiedono supporto logistico come l'Ucraina e la Crimea stanno dimostrando. Una rivolta anti sistema in Italia necessiterebbe il supporto finanziario dell'unico blocco di potenze alternative: Russia e Cina.