21 dicembre 2014

Solstizio di Inverno

I fuochi sono accesi.
Veglieremo! fino a quando il Sole di Giustizia sorgera', portando la guarigione sulle sue ali.

17 dicembre 2014

Putin: abbiamo la forza, la volonta' e il coraggio di difendere la nostra liberta'



Caro Diario,
Di fronte agli attacchi finanziari alla Russia, che hanno portato il Rublo a minimi storici e il prezzo del petrolio sotto i60 $, Putin parla chiaro: venderemo cara la pelle.

13 dicembre 2014

Ucraina: sventato attentato terroristico russo

01 dicembre 2014

Abbiamo bisogno di un nuovo Mito per sopravvivere al collasso del vecchio mondo

Caro Diario,
"è saggio prepararsi su quelle cose che nessuno potrá mai portarci via"
Vi sono cose ben peggiori della morte o della sofferenza. Eppure questa veritá ci sfugge, fino a quando tipicamente é troppo tardi per pensarci. Dedicare una parte del nostro soggiorno su questo piano alla ricerca del Sublime é ció che ci protegge dal diventare contenitori vuoti. Continua la pubblicazione sul blog dell'Ordo Solis (ordosolis.blogspot.it) del mito del Grande Re, che si sta evolvendo in un dramma sempre piú terreno. Abbiamo assistito alla fondazione della cittá di tutti e scoperto che era il posto di nessuno. Ora il mondo di Onirikon sta prendendo forma. Diversi lettori si sono domandati come mai abbia scelto questo tipo di linguaggio: ebbene, in una dimensione in cui la logica é solo apparentemente la motrice delle nostre azioni é necessario ricorrere a forze piú profonde. Il mito é fra di esse quella piú accessibile. Esso penetra in profonditá e lascia una traccia, come la pietra é bucata dall'acqua.
Invitiamo quindi i lettori che sono alla ricerca di un brandello di veritá su questa rete piena di buchi a dare un occhiata. È come un buon vino: si beve a piccoli sorsi.

25 novembre 2014

La dieta dimagrante del Leviatano - 2.




Ripubblichiamo qui un articolo di Jacopo Simonetta che si inquadra nel dibattito sulle soluzioni al problema della crisi sistemica. Le intuizioni di Jacopo sono preziose, In particolare il rovesciamento della piramide che pone l'Etica e la filosofia come fondamento per la sopravvivenza é qualcosa che su questo diario sto sostenendo da diverso tempo. 



Nel precedente post sull'argomento "Leviatano" ho sostenuto che la crescita della società globale ed il deterioramento quali-quantitativo delle risorse ha avviato un processo di vera e propria auto-digestione della società, a partire dalle categorie sociali più facilmente e remunerativamente attaccabili. Se ammettiamo che questo sia un destino oramai ineluttabile, sorgono due domande importanti:
1 - Che effetto avrà questo sulle future generazioni?
2 - Come possiamo difenderci?

24 novembre 2014

Quali Altre Alternative? La mancanza di proposte forti dell'informazione alternativa

Caro Diario,
Di recente ho attraversato in auto l'intero continente Americano, da un oceano all'altro. 6000 km in cinque giorni. Quando sono arrivato di fronte all'immensità dell'oceano Pacifico una visione  mi é presentata chiarissima: sei di fronte alla fine dell'Occidente.
Non tanto la fine spaziale quanto quella temporale.
Molti commentatori alternativi concordano con questa diagnosi. Ma le proposte rivoluzionarie si cercano con il lanternino. Trionfa il "riformismo" che da 50 anni ha dimostrato la il suo fallimento.

14 novembre 2014

Come volevasi dimostrare: USA "pensano" di attaccare Siria per vincere contro ISIS



eccolo qui!
Presentato nel migliore linguaggio del viscido EuroNews.
Obama pensa a un cambio di strategia che consiste in....
tataaaaaaa sorpresa totale: attaccare la Siria di Assad.
Giá.

07 novembre 2014

Colonnello Russo: noi i cristiani in guerra contro il diabolico New World Order



Caro Diario,

questo video é fondamentale per comprendere l'aspetto ontopolitico della guerra in corso.

A dispetto di tutto la Russia si proclama la paladina della Cristianitá, eretta contro il progetto "satanico" del NWO. A dirlo non é un complottista qualunque ma, l'uomo che ha inventato l'esercito della Novarussia dal nulla.

23 ottobre 2014

Terrorismo in Canada: quello che non vi dicono

Caro Diario,
Ecco il rapporto fresco fresco dal Grande Bianco Nord in preda alle turbolenze terroristiche.
Dopo "l'attentato al Parlamento",  il Canada é su tutti i media. Quelli Italiani, come al solito, si distinguono per l'approssimazione e gli errori plateali nel raccontare i fatti. Tuttavia ció che manca completamente é un'analisi delle motivazioni, delle conseguenze e degli attori coinvolti.
Vediamoli un poco.