19 settembre 2014

Vivi libero o muori. il Presidente Ucraino resuscita l'Unione Sovietica

siamo alle soglie di un nuova guerra fredda?  Esiste la possibilitá di una nuova terribile inimaginabile guerra europea?  Ció che fino a poco fa sembrava impensabile oggi é diventato una realtá? tristemente oggi, la risposta a tutte queste domande é SI
Petro Poroshenko di fronte al congresso americano in Seduta Plenaria
Buoni contro cattivi, Libertá o Barbarie, vivi libero o muori, lotta al terrorismo.
In un discorso pieno di retorica e toni apocalittici, spesso interrotto da applausi disciplinati del congresso americano che sembrava un gruppo di cheer leaders, il presidente Ucraino raccoglie il supporto per la guerra che definirà il futuro del mondo. Poroshenko fa capire che il cessate il fuoco é solo una farsa per raccogliere armi. Il suo obbiettivo é vincere la guerra per la democrazia contro la Russia. La quale viene presentata come in un film americano. L'Ucraina, paladina della democrazia e dei valori occidentali, contro la Russia, oscuro mostro cripto sovietico. La battaglia  contro l'Orso é la stessa della battaglia al terrorismo. Poroshenko (o chi per lui scrive questi orribili discorsi) non si lascia sfuggire nessuna metafora, nessun accostamento. Addirittura parla di "Pandemia dell'Odio", paragonando la sua lotta  a contro Ebola. In una nota di colore lo speaker della camera John Boehnner alle spalle di Poroshenko, ogni volta che non applaude disciplinatamente, incrocia le dita in maniera ossessiva per contenersi di fronte alle sparate piú grosse. Vediamone qualcuna

15 settembre 2014

repetita Juvant: La Russia avvisa l'Europa



Versione con sottotitoli italiani del video pubblicato qui.

 La ricettività delle grandi masse è molto limitata, la loro intelligenza è piccola, ma il loro potere di dimenticare è enorme. In conseguenza di questi fatti, ogni propaganda efficace deve essere limitata a pochissimi punti e deve insistere su questi in slogan fino all'ultimo membro del pubblico capisce che cosa volete fargli capire dal vostro slogan.
"Mein Kampf" Cap 6, " Propaganda di Guerra" di Adolf Hilter

11 settembre 2014

Propaganda: 11 Settembre, UFO & Guerra


Caro Diario,
13 anni fa il mondo assisteva in diretta alla rappresentazione piú spettacolare mai organizzata.
Nonostante che lo spettacolo fosse strabiliante, ben presto i trucchi usati dai prestiagitatori (Neologismo Corvide) divennero evidenti. Per chi li voleva vedere.
Sono quei dettagli. Il concetto che un esplosione di due aerei sia sufficiente a fondere le colonne di acciaio che sostengono tre grattacieli ma non abbastanza da bruciare il passaporto dei colpevoli é  credibile  solo perché ce lo dice un'autoritá.
Per la maggior parte della gente, invece, a distanza di 13 anni l'assurda versione ufficiale continua a essere l'unica accettabile. Come puó accadere?

10 settembre 2014

perché l'America ha bisogno di una Guerra in Europa? - Meglio la Propaganda del "nemico"


Caro Diario,
Come si fa a capire di essere in una dittatura?
Quando un cittadino consumatore inizia a preferire la propaganda del "nemico" a quello che scrivono i giornalisti di Regime.
Questo é quello che passa "l'informazione Italiana":
“One more thing”. Quando Tim Cook dice che c’è ancora una cosa da vedere con una frase ormai celebre per i fan Apple – utilizzata per la prima volta dalla scomparsa di Steve Jobs – il Flint Center di Cupertino è in delirio. 
come anche
Boom. Quello a cui abbiamo assistito ieri, durante la presentazione del nuovo iPhone 6 e degli altri prodotti Apple è un momento storico per quel che riguarda la storia della musica contemporanea.  

09 settembre 2014

La spagna spende 1 milione di Euro in equipaggiamento antisommossa

Caro Diario,
la III Guerra Mondiale é confermata (vedi qui e qui). Per i disordini sociali, invece, l'Europa é rimasta dietro la "locomotiva USA" ma sta rapidamente guadagnando terreno. La Spagna, paese notoriamente prospero e democratico, ha annunciato lo stanziamento di un milione di Euro in assetti antisommossa.

08 settembre 2014

il vero Limite dello Sviluppo

collasso globale imminente

Di Dario Faccini


Un nuovo studio ci mette di fronte alla realtà dei fatti. Quella realtà che non è stata capita dagli analisti, da molti ricercatori e men che meno dai politici. L’attuale crisi non ha origine dal sistema finanziario, questi ne è solo la causa contingente. Il problema vien da molto più lontano ed è ben più pervasivo. Di certo non si può risolvere cambiando qualche regola finanziaria qua e là.

Quel che segue è una versione abbreviata di un articolo che si può scaricare dal sito di ASPO Italia.

05 settembre 2014

Risposta di Mosca alla forza di reazione della NATO: 72.000 paracadutisti

Paracadutisti della 106 Divisione. il BMD-2 é una versione meno avanzata
Caro Diario,
Mentre la NATO si spippa con una forza di rapido intervento di 10.000 uomini i Russi alzano la posta. Del 700%
Solo ieri avevamo riferito delle discussioni in Russia per comprendere  un attacco nucleare preventivo nella dottrina militare. Oggi apprendiamo da Janes che l'Armata Rossa sta spostando una parte considerevole della sua fanteria  sugli aeroplani
La forza di attacco aerotrasportata sará espansa fino a 72.000. Circa il 10% dei quali sará composta da forze speciali (Spetsnaz). La nuova armata avrá a disposizione veicoli corazzati BMD-4 che possono essere paracadutati dietro le linee nemiche.
Come spiega il blogger Russo the Saker, i Russi non sono sbruffoni, non minacciano a vuoto.

04 settembre 2014

Generale Russo: primo colpo nucleare alla NATO


Caro Diario,
Mentre i "nostri" governanti se ne vanno i Wales a farsi dare la linea dal dittatore supremo del mondo libero l'Orso annuncia che la venderá cara pelle. Anzi carissima.
La Russia sta riconsiderando la sua dottrina per includere un attacco a sorpresa nucleare. Lo riporta ZeroEdge. Lo sanno anche i bambini che le guerre nucleari totali sono rischi esistenziali non accetabili e che l'unica mossa vincente é non giocarle. Ma si continua a danzare sul precipizio.
I conti non tornano. Quella macchietta di Pepe Escobar pensa che quelli della NATO sono semplicemente degli psicopatici. Non é che abbia proprio torto, i nostri  ma gli manca ...l'immaginazione. Il fatto che gli Americani continuino imperterriti a prendere Putin a calci nelle gengive nonostante i ripetuti avvertimenti (nucleari) da sosteno all'ipotesi che abbiano un asso nella manica.
O almeno ne sono convinti.

01 settembre 2014

Mutilazioni Umane e Cover Up:nuovo testimone militare


Caro Diario,
Il documentario che presento qui é il risultato di un inchiesta del giornalista inglese Richard D Hall.
Il contenuto di questo video é estremamente disturbante, se ne consiglia la visione a persone molto mature. Un nuovo testimone conferma che i responsabili delle mutilazioni, sia animali che umane, sono entitá aliene.

Alcuni dei contenuti in breve: