09 febbraio 2016

La mia ricetta per il 2016: Collassare presto e di frequente

Siamo nel periodo dell’anno in cui gli animali più assennati che vivono nei climi nordici, si ibernano in tane e tronchi d’albero cavi, mentre gli alquanto meno assennati esperti fanno le loro previsioni per l’anno a venire. La mia previsione è sempre la stessa – le cose andranno avanti più o meno come prima, finché qualcosa di grosso non si romperà, e la probabilità che qualcosa di grosso si rompa cresce anno dopo anno. Ho chiamato quest’evento “collasso” e ho predetto, anno dopo anno, che alla fine accadrà. E così, invece di ripetere questa poco utile predizione, quest’anno darò invece una ricetta.

30 gennaio 2016

Migrazioni, collasso statale, guerre: i rischi secondo Davos

Caro Diario,
gli analisti che lavorano per i potenti hanno identificato le migrazioni di massa come il pi'u grande rischio per i prossimi 18 mesi. Al secondo posto, molto distanziato, il collasso statale, seguito dalle guerre. Seguono la disoccupazione e il fallimento statale. Se pensiamo a come questi cinque siano interconnessi c'e' poco da stare allegri.In particolare l'instabilita' sociale porta alle migrazioni di massa che creano instabilita' nei paesi destinatari.

Il crescente nazionalismo porta con se tutta una nuova categoria di rischi, occorre tenerlo presente quando lo si propone.
Per i prossimi 10 anni, invece, gli aspetti ecologici occupano l'attenzione dei potenti: mancanza di acqua, cambiamento climatico, tempeste estreme e mancanza di cibo producono a profonda instabilita' sociale.
Da un punto di vista probabilistico le migrazioni e le catastrofi ambientali ci colpiranno piu' frequentemente mentre il fallimento delle politiche di mitigazione del cambiamento climatico e le armi di distruzione di massa sono i rischi con il maggiore impatto.

25 gennaio 2016

COME LA NATO PREVEDE DI "DIFENDERE LA POLONIA" e perché non funzionerá

Mapka_22799361
Caro diario,
Mentre continuiamo a lavorare al Piano per i Prossimi Nove Anni, ecco una chicca interessante. Il piano NATO per fermare un'invasione Russa della Polonia.
Lo scenario é fittizio ma la probabilitáche si vedŕifichi uno scontro con i russi é alta.
A seguito di un colpo di stato militare a Mosca, un "dittatore imprevedibile" arriva al potere. Poche settimane più tardi i primi proiettili cominciano a cadere sulle città polacche, e le colonne corazzate entrano Polonia da Kaliningrad e dalla Bielorussia. Rispondendo all'attacco, carri armati polacchi e cavalleria dell'aria entrano in battaglia. dopo solo una decina di ore  Stati Uniti, Germania, e le forze britanniche iniziano ad arrivare negli aeroporti occidentali della Polonia e dai porti di mare ...

29 dicembre 2015

Opportunita' di lavoro. Ottimo stipendio. Carriera internazionale. Benefits!

16 dicembre 2015

Stanley Kubrick: il falso del falso

01 dicembre 2015

Chi dubita del potere e' un ingenuo, pronto a divenire pericoloso

Caro Diario,
la demonizzazione del dissenso aumenta ogni giorno.Chi dubita delle storie ufficiali -secondo un presunto "esperto di geopolitica"- non solo e' un ingenuo, finira' per essere reclutato in sistemi totalitari.
Alexandre Del Valle, an expert in geopolitics and a former editor of the French newspaper Le Soir, said conspiracy theories are too simple to be true:
"Conspiracy theories are too simple and primitive to be true; they're a tool that leads to a recruitment of naïve people into a totalitarian political order," Del Valle said, as cited by Atlantico.

aha,
Io piu' che un ingenuo con tendenze totalitarie mi sento un pirla che conosce la scienza della politica e la storia.

29 novembre 2015

Veggente tedesca contemporanea: la Russia marcerá in Turchia, collasso globale in autunno 2019


Caro diario,
secondo Maria M. una anonima veggente tedesca, la Turchia sara' travolta da una guerra civile, nella  quale sara' coinvolta anche la Russia.
Lo riporta  Ruber Stein nel suo libro "sta arrivando la terza Guerra Mondiale" (solo in Tedesco), nel quale racconta di come abbia conosciuto la veggente Maria S.  e di come lei gli abbia rivelato le sue visioni  del futuro.
Apocalittico, si capisce.
Per qualcuno che abbia studiato le profezie europee  associandole  alle attuali situazioni politiche e sociali, vi e' poco di nuovo  nel libro .
Ma alcuni elementi spiccano: il conflitto fra Russia e Turchia e le date precise di alcuni avvenimenti.
vediamo meglio di cosa si tratta.

24 novembre 2015

profeta tedesco: Grandi flotte si fronteggiano nel mediterraneo



Ein neuer Nahostkrieg flammt plötzlich auf, große Flottenverbände stehen sich feindlich im Mittelmeer gegenüber – die Lage ist gespannt… …Aber der eigentlich zündende Funke wird im Balkan ins Pulverfass geworfen
A Irlmaier

Una nuova guerra  divampa all'improvviso in Medio Oriente, grandi flotte si fronteggiano  nel Mediterraneo - la situazione è tesa ... ... Ma la scintilla finale  è accesa nella polveriera dei Balcani

22 novembre 2015

ISIS, Alieni, Pepsi & fine del mondo

Caro diario,
dopo gli attentati di Parigi sono tutti d'accordo: uniamoci per distruggere i malvagi terroristi. Il fatto é che sembra che questo sia esattamente il loro piano: farsi uccidere  tutti per scatenare la fine del mondo. Al che saremo terrorizzati abbastanza da invocare l'aiuto celeste.... magari bevendoci una Pepsi.
Vediamo un poco.