09 novembre 2017

Si sta come d'autunno, sugli alberi le foglie

Sono nato in Sicilia. Mi sono nutrito della Tradizione, quella vera, profonda e sotterranea come il fiume coperto dalla lava che scorre sotto la mia citta' natale. La lava l'ha reso invisibile ai piu', ma non l'ha distrutto, l'ha solo ricoperto. Gli Zombiedioti dicono che il fiume non esiste. Il fiume segreto non e' solo. Le *otto* citta' che sono state sostituite da quella odierna, con i suoi palazzacci abusivi costruiti dai 4 cavalieri dell'apocalisse mafiosa negli anni settanta sono sempre li. Nascoste. Non sono morte. Sognano e i loro sogni filtrano nelle coscienze di chi ci vive. La Tradizione emerge il 5 di Febbraio, quando i Cittadini in delirio onorano la Dea e pronunciano il sacro giuramento N.O.P.A.Q.V.I.E. Noli offendere Patriam Agathae quia ultrix iniuriarum est , che ricorda come la Dea fermo' Federico II di Svevia dal massacrare gli abitanti. Allora come oggi, la resistenza allo stato centrale era forte e si esprimeva con il rifiuto del concetto di appartenenza a niente altro che alla Polis. E nemmeno ad essa. Come scrive Fusaro e' la negazione della modernita', che si esprime in maniera irrazionale -parola aborrita nel mondo del materialismo scientifico modernista - che conosce slanci umani unici. Lo comprende il freddo Fusaro? Pippo Fava. Falcone. Borsellino. Uomini che hanno dato allo stato Italiano la vita. Il Sud e' la patria dell'Ethos abbinato al Pathos. Di Eros e Thanatos intrecciati. Di quel Futuro che sara' molto piu' simile al Passato remoto di quello che pensiamo. Nel frattempo aspettiamo, come disse quell'altro uomo del Sud: Si sta come d'autunno, sugli alberi le foglie. Aspettiamo e ci prepariamo.

07 novembre 2017

Sette Portaerei USA pronte a colpire

The USS Nimitz, USS Kitty Hawk and USS John C Stennis Carrier Strike Groups transit in formation during a joint exercise in the Pacific Ocean. Photo: US Navy via Reuters/Stephen W Rowe

Per la prima volta da anni vi sono sette portaerei (su un totale di 11) in mare. Cinque di esse sono nel pacifico. Tre di queste sono davanti alle coste della Nord Corea. Il presidente Trump ha dichiarato che "prega Dio" che non debba usare la forza contro la nazione comunista. Non offre nulla in cambio, nessuna concessione. Quello che gli americani vogliono e' una resa sine conditio. Nel frattempo le borse continuano a battere qualunque record.
Cosa mai potrebbe andare storto?

18 ottobre 2017

the Saker: Il comunismo è davvero morto?

Il crollo dell’Unione Sovietica nel 1991 segnò la fine dell’esperimento comunista più lungo della storia recente. Molti videro questo evento come la prova che il comunismo (o il marxismo-leninismo, userò questi termini in modo intercambiabile) non era un’ideologia attuabile. Dopo tutto, quando in Russia il comunismo è formalmente terminato nel 1991, anche i cinesi si sono allontanati in segreto da esso, sostituendolo con un tipo di capitalismo unicamente cinese. Infine, nessuno degli ex “alleati” sovietici ha scelto di attenersi all’ideologia comunista non appena hanno recuperato la propria libertà. Anche il tipo di comunismo di Chavez ha portato ad un Venezuela completamente fallito. Allora, cosa c’è da discutere?
In realtà, molto, a cominciare da ogni singola parola del paragrafo precedente.

Tom Delonge: gli dei della grecia e gli Alieni sono la stessa cosa





AVVISO AI LETTORI

il testo di questa intervista e' molto importante. Cerchiamo aiuto da parte di traduttori per diffondere il contenuto in lingua italiana. I volontari possono usare il sistema di traduzione di youtube o mandare un messaggio usando il form sotto nel blog.

16 ottobre 2017

ex CIA: gli UFO sono reali, sono una minaccia e adesso ve li mostreremo


Caro diario,
Ci sono cose che sono cosi' pazzesche che non dovrebbero essere rese note. Fra poco avremo occasione di comprendere la gravita' di queste parole.
Mentre l'italiano medio era distratto da cazzate come le leggi elettorali o la difesa della costituzione, un evento storico e' accaduto e nessuno se ne e' accorto.
DISCLOSURE

01 ottobre 2017

Guerra contro Nord Corea cosa fatta - Trump: trattative inutili faremo quello che dobbiamo fare

Senza commento.

Ho detto a Rex Tillerson, il nostro meraviglioso segretario di Stato, che sta perdendo il suo tempo cercando di negoziare con Little Rocket Man ... Salva la tua energia Rex, faremo quello che dobbiamo fare!

30 settembre 2017

"Tre lezioni sulla Sopravvivenza" di Piero San Giorgio - Prepararsi a te...

24 settembre 2017

Guerra nucleare e collasso economico migliore delle scelte - Think Tank Americano


Trump takes on Kim Jong-un
Caro diario,

il National interest è una famosa rivista americana che si occupa di questioni militari.

in un articolo del 22 settembre 2017, intitolato “perché non c'è nessun altra opzione per gestire la Nord Corea che è una guerra sanguinosa”, l'autore Crispin Rovere suggerisce di andare a una guerra quasi sicuramente nucleare.

Secondo Crispino visto che è la Nord Corea ha sviluppato armi nucleari siamo entrati in un regime di scelte cattivo. la domanda che lui si pone e’ quale sia la scelta meno cattiva e la risposta è una guerra nucleare. Visto che il National interest ha una grande influenza sui circoli decisionali americani, abbiamo deciso di spiegare quali sono le ragioni che, secondo l'autore, ci portano con sicurezza alla guerra.

12 settembre 2017

la Democrazia e il Cittadino Armato: l'esempio Svizzero



Caro Diario,

gli Svizzeri sono precisi come un orologio.... svizzero, appunto!

Abbiamo parlato del legame profondo che esiste fra il cittadino armato e la democrazia. In questo video i nostri vicini del nord annidati sulle alpi spiegano come l'addestramento militare sia parte integrale del loro stie di vita.... fin dal 1291.